Lemon Haze: caratteristiche e metodi di coltivazione

La Lemon Haze è una varietà di cannabis di alta qualità che deriva dall’incrocio tra Lemon Skunk e Silver Haze. Questa varietà è a predominanza sativa: 70% sativa e 30% indica, la varietà light presenta una percentuale di CBD pari a 12-16% e una percentuale di THC inferiore allo 0,2%.

Le infiorescenze sono verdi ricoperte di tricomi ambrati che le donano un colore giallo. All’interno dei tricomi si trovano i terpeni, sostanze chimiche che conferiscono le proprietà aromatiche alle piante. i terpeni della Lemon Haze sono Terpinene, Cariofillene, Ocimene. Le infiorescenze di questa varietà emanano un profumo di scorza di limone seducente e fresco, intrecciato con i toni accesi della Skunk.

Un aroma di caramelle al gusto di limone inonda le papille gustative quando viene inalata. Questa varietà a predominanza sativa produce effetti energizzanti e motivanti aiuta a combattere stress, depressione, ansia e fatica.

Il tempo di fioritura è di 8-9 settimane per le coltivazioni indoor, nel caso di una coltivazione outdoor raggiunge la sua piena maturità intorno a metà ottobre: la pianta ha un’altezza media di crescita pari a di 0,8-1,4 mt per la coltivazione indoor e di 1,3-1,7 mt per quella outdoor. L’altezza media spesso diminuisce a causa dell’influenza indica La resa ottimale di questa varietà sia per la coltivazione indoor che per quella outdoor è di circa  425-475 g / m².

amnesia haze

Marijuana Light Lemon Haze

La Lemon haze è nata anche nella sua versione ad alto contenuto di CBD e basso contenuto di THC (< 0,5%). Nonostante la differenza sostanziale di questa varietà, essa conserva le sue caratteristiche rilassanti e fruttate non avendo nulla di che invidiare dalla sorella maggiore. 

Le infiorescenze sono molto simili a quelle della varietà ad alto contenuto di THC e l’effetto rilassante è amplificato dal suo alto contenuto di CBD.

Scopri la nostra Marijuana light Lemon Haze disponibile sul nostro shop online.

Come coltivare una pianta di Lemon haze

I coltivatori esperti sostengono che la Lemon Haze produce la massima resa quando viene coltivata outdoor, in un clima caldo e soleggiato, dato che è estremamente resistente a muffe e parassiti

Nel caso scegliessi la via dell’outdoor il tuo raccolto sarà pronto indicativamente verso la metà di ottobre. 

Nonostante ciò la Lemon Haze è una pianta versatile e può essere coltivata senza problemi anche indoor.

Qual è la temperatura giusta per far crescere la Lemon Haze ?

La temperatura è essenziale per la fotosintesi delle piante di Lemon Haze, che si verifica a temperature comprese tra 15 e 30 gradi. La temperatura ideale varia a seconda della varietà; la Lemon Haze prospera in un clima moderatamente caldo e preferisce temperature diurne comprese tra 21 e 27 gradi. È possibile aumentare leggermente la temperatura se la grow room contiene un livello elevato di anidride carbonica. Quando si utilizza un sistema idroponico, assicurarsi che l’acqua che scorre sia a 65 gradi per garantire un buon livello di assorbimento dei nutrienti e prevenire l’accumulo di alghe.

Come mantenere il controllo dell’umidità nella grow room:

  • Assicurati che la tua stanza sia sigillata e isolata.
  • Tieni sotto controllo la temperatura della stanza. Ricorda, l’umidità nell’aria aumenta al diminuire della temperatura e viceversa.
  • Investi in ventilatori di alta qualità che fanno circolare efficacemente l’aria nella stanza.
  • Controlla la presenza di acqua stagnante nella tua grow room e eliminala non appena la trovi.
  • Acquista un deumidificatore adatto alle dimensioni della grow room.

Trovare il terreno migliore

Se sei un principiante scegli un terreno premiscelato; questi pacchetti contengono tutti i nutrienti di cui hanno bisogno le piante di Lemon Haze.

    • Scegli un terreno di alta qualità
    • Aggiungi i giusti nutrienti. Le piante richiedono azoto, fosforo e potassio come punto di partenza. 
    • Regola il flusso d’aria del suolo, la capacità di trattenere l’acqua e la densità complessiva.
    • Lavora il terreno. Questo processo è necessario affinchè i nutrienti siano miscelati correttamente.
    • Annaffia il terreno regolarmente fino a quando non è fresco.
    • Finalmente puoi piantare i semi.

Aggiungi Silice per rese maggiori

La silice è un importante nutriente per le piante. I vantaggi della silice sono molteplici e includono:

    •  Pareti cellulari più forti che portano a steli più grandi
    •  Maggiore resistenza agli stress ambientali.
    • Maggiore resistenza a parassiti e agenti patogeni.
    • Un aumento delle funzioni metaboliche
    • In altre parole, la silice consente alle tue piante di utilizzare la CO2 in modo più efficiente.

Fertilzzanti sintetici e fertilizzanti organici: quale è meglio utilizzare ?

In questa fase, i coltivatori di marijuana possono scegliere tra  varietà di fertilizzanti organici e sintetici.

La versione sintetica è stata utilizzata dagli agricoltori dalla fine del 19 ° secolo, tuttavia per diminuire l’impatto ambientale molti coltivatori sono tornati ad utilizzare prodotti organici.

Fertilizzanti Sintetici

I fertilizzanti sintetici contengono nutrienti chimici e sono sviluppati per includere quantità specifiche di azoto, fosforo e potassio, garantendo un controllo preciso sui livelli di nutrienti che dai alla tua Lemon haze. Essi però riducono la qualità del terreno, pertanto le tue piante di marijuana non ottengono tutti i nutrienti di cui hanno bisogno oppure vengono sovralimentate.

Fertilizzanti Organici

I fertilizzanti organici migliorano la qualità del terreno nel tempo, utilizzabile per raccolti futuri. I fertilizzanti organici rilasciano nutrienti lentamente riducendo il rischio di sovralimentazione.

Quando usi i prodotti organici, puoi aspettarti miglioramenti nel flusso d’aria, nella ritenzione idrica e nella qualità generale del suolo. I fertilizzanti organici hanno anche maggiori probabilità di attirare i parassiti.

Come sbarazzarsi di afidi e altri parassiti

Gli afidi succhiano la linfa dalle foglie, portano malattie e altri parassiti. Dovresti essere in grado di individuare gli afidi ad occhio nudo perché di solito sono lunghi 1-3 mm e sono verdi, neri o marroni. Questi parassiti hanno ali che consentono loro di saltare da una pianta all’altra con facilità.

Per prevenire la comparsa di afidi e altri parassiti si consiglia di effettuare un’ispezione frequente e mantenere un ambiente di coltivazione pulito e sterile.

I predatori naturali sono un buon modo per gestire i parassiti. Le coccinelle banchettano con gli afidi ma non toccheranno la tua Lemon Haze per esempio. Altri rimedi naturali includono spray a base di olio di neem, sapone insetticida, foglie di pomodoro, aglio, limone e aceto.

Accelera il tuo raccolto con un coltivazione idroponica

La coltivazione idroponica per sua natura non necessità dell’utilizzo del terreno. Sebbene sia considerato come un modo semplice per coltivare, il sistema idroponico è complicato per un coltivatore alle prime armi, ma ti assicura il controllo totale sul tuo raccolto.

Alcuni consigli nella fase di coltivazione

  • Utilizzare serbatoi e attrezzature sterili per prevenire lo sviluppo e la diffusione di agenti patogeni. • Assicurarsi di utilizzare acqua pulita con un pH di 7,0.  – Investire in un sistema ad osmosi inversa (RO) se necessario. • Mantenere i livelli di umidità tra il 60% e il 70% durante la fase vegetativa precoce e abbassarla lentamente man mano che le piante crescono. Entro la fase di fioritura, i livelli di umidità dovrebbero scendere al 40%. Testare regolarmente il pH del terreno di coltura. Per un sistema idroponico, deve essere compreso tra 5,5 e 6,0 per garantire che le piante di Lemon Haze assorbano i nutrienti in modo efficiente.

Tempo di fioritura

Sebbene alcuni coltivatori sostengano che Il tempo di fioritura della Lemon Haze è di sole 7 settimane, nella maggior parte dei casi è più indicato attendere dalle 9 alle 10 settimane.

Per prevenire la comparsa di afidi e altri parassiti si consiglia di effettuare un’ispezione frequente e mantenere un ambiente di coltivazione pulito e sterile.

I predatori naturali sono un buon modo per gestire i parassiti. Le coccinelle banchettano con gli afidi ma non toccheranno la tua Lemon Haze per esempio. Altri rimedi naturali includono spray a base di olio di neem, sapone insetticida, foglie di pomodoro, aglio, limone e aceto.

Qual è la resa della Lemon Haze?

La resa della Lemon Haze aumenta nel caso in cui vengano rispettate le sue necessità climatiche, pertanto se è esposta a molta luce e calore, crescerà e si addenserà rapidamente, offrendo una resa elevata. Può fornire fino a 400 gr/mq per le coltivazioni indoor. Nel caso di una coltivazione outdoor può arrivare a produrre fino a 450 gr/mq e il raccolto sarà pronto entro la metà di ottobre.

Come essiccare le infiorescenze di Lemon Haze

Essiccare e  curare correttamente la tua pianta è importante quanto qualsiasi altra fase del ciclo. La muffa prospera in condizioni umide e buie. Il primo passo dopo la raccolta è di distribuire con cura le gemme su una gratella in una stanza con un umidità relativa di circa il 55-62%.

Quando sei sicuro che le infiorescenze siano asciutte (all’incirca dopo 1 settimana), mettile in barattoli di vetro a bocca larga. Inizialmente apri i barattoli una volta al giorno, dopo una settimana è sufficiente aprirli ogni 3 giorni.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoScropri di più